Isola Verde

Questa isola, che rappresenta l’unica isola boscosa nelle Bocche del Rodano, si trova a soli 420 metri dalla costa di La Ciotat. In passato, l’Isola Verde è un paradiso per i conigli. Al giorno d’oggi, i « Gabians » hanno preso il sopravvento e nidificano in truffatori e nicchie dell’isola lungo praticamente tutto l’anno. Il pino di Aleppo è il tipo di albero dominante e dà all’isola il suo tocco di smeraldo. Altri tipi di piante tipiche includono Oleaster, Asphodèle, timo e funghi.

L’isola ha una superficie di 12 ettari; la sua vetta è a 49 metri a Fort Saint-Pierre. Raggiunge una lunghezza di 430 metri e una larghezza di 260 metri nei suoi punti più grandi. Durante l’alta stagione, due navette regolari, chiamate « navette », si trasferiscono dal Porto Vecchio per l’isola e viceversa. In piedi sull’isola, si può godere di una vista sulla baia di La Ciotat.

Un poco di storia

Fino agli inizi del XIX secolo, l’agricoltura domina sull’isola.

Durante la prima guerra mondiale, tra il 1914 e il 1918, gli artiglieri installano i loro accampamenti sull’isola. Fu in questo momento che due torrette furono costruite lì. Quattro canonici sono portati sull’isola nel Calanco di Saint Pierre. Tuttavia, è la Seconda Guerra Mondiale che in realtà ha lasciato il segno sull’isola. E ‘usata per essere un punto strategico nell’area del Mediterraneo, che è il motivo per cui i tedeschi fecero dell’isola un campo barricato. Hanno costruito fortini che sono stati collegati da tunnel sotterranei. Fino ad oggi i resti di quei fortini possono essere visti. Visto che la pineta è stato testimone della guerra, ci sono ancora alcuni crateri di bombe visibili.

Ulteriori informazioni

Il servizio navetta regolare per l’Isola Verde opera da aprile a ottobre.
Si prende dal Porto Vecchio direttamente all’Isola Verde, che dista solo 400 metri dalla costa.

Navette Aquilade
Quai du Général de Gaulle
Tel: +33 6 63 59 16 35
www.laciotat-ileverte.com